Fix per il testo sfocato in Windows 8.1

dimensione caratteri

Con l’aggiornamento a Windows 8.1 alcuni di voi saranno incappato in un problema piuttosto fastidioso: Il testo di alcune applicazioni è molto sfocato rendendo esteticamente brutta l’applicazione e affaticante il suo utilizzo.

Attendendo un fix ufficiale da parte di Microsoft vediamo come risolvere la questione.

  • Tasto destro sul desktop e scegliamo Risoluzione dello schermo
  • Clicchiamo su Ingrandisci o riduci dimensioni di testo e altri elementi
  • Mettiamo un segno di spunta su Consenti di scegliere il livello di ridimensionamento per tutti gli schermi
  • Scegliamo una dimensione del font manualmente (piccolo, grande)
  • Clicchiamo su Applica
Annunci

Gnome-Shell, nascondere la dash

Se utilizzate come ambiente desktop Gnome-Shell ma preferite la comodità di una dock separata come Docky o Plank avrete certamente la necessità di nascondere la dash sulla sinistra visto che in tal caso è decisamente superflua.

Tra le estensioni di gnome-extensions ne è presente una che svolge proprio questo compito ma che purtroppo non è compatibile con le versioni di Gnome-Shell superiori alla 3.6.

Vediamo come risolvere in maniera manuale.

Aprite un editor di testo (gedit è il predefinito in Gnome) e incollate il seguente comando:

  • dbus-send –session –type=method_call –dest=org.gnome.Shell /org/gnome/Shell org.gnome.Shell.Eval string:’Main.overview._dash.actor.hide();’
Salvate il file con un nome esplicativo, tipo Nascondi-Dash o simili.
Con il tasto destro selezionate il file, e fra le proprietà, rendetelo eseguibile come programma.
Copiatelo nella cartella nascosta .config/autostart
A questo punto riavviate e non vedrete più la dash con le scorciatoie delle applicazioni e potrete installare la dock che preferite.

Creare una live iso su pendrive con DD

Utilizzando da terminale il comando DD possiamo trasferire il contenuto di una iso direttamente su una pendrive in maniera semplice senza dover installare utilities come Unetbootin.

Per prima cosa dobbiamo identificare come il sistema identifica la pendrive; perciò inseriamola in una presa usb e diamo da terminale il comando:

  • sudo fdisk -l

che ci restituirà la struttura dei nostri dischi identificandoli con SDA, SDB, SDC etc.

Riconoscere la pendrive sarà facile, di solito è l’ultima in elenco, e comunque basterà controllare la dimensione in mb.

Assumendo che la iso si trovi nella cartella Scaricati all’interno della nostra Home e che la pendrive sia identificata come sdc, sempre da terminale lanciamo il comando:

  • sudo dd if=Scaricati/nomedellaiso.iso of=/dev/sdc

Ubuntu 13.04, rimuovere Kubuntu desktop

kde-sc-4.10

Qualora aveste installato l’interfaccia KDE (invece di installare la distro specifica Kubuntu) in Ubuntu 13.04 e non vogliate più averla nel sistema, tornando ad un sistema pulito, aprite il terminale e digitate quanto segue:

Continua a leggere

Ubuntu e il problema gksu

gksu

Per correggere il comportamento anomalo di gksu in Ubuntu 13.04 (è infatti preconfigurato per su e non sudo) affidiamoci al terminale.

Per prima cosa accertiamoci di averlo installato correttamente:

  • sudo apt-get install gksu

poi, sempre da terminale:

  • gksu-properties

e selezioniamo sudo al posto di su.

Via LFFL

Gnome e il cestino ottuso

A volte può succedere, soprattutto quando si alterna l’utilizzo di Nautilus da utente normale ad amministratore, che il cestino si ostini a mantenere alcuni files.

Può essere solo una seccatura ma nel caso ci fossero files di diversi mb come quelli multimediali diventa indubbiamente un problema di spazio.

Come al solito in questi casi, affidiamoci al terminale:

  • sudo rm -rf ~/.local/share/Trash/files/*
    sudo rm -rf ~/.local/share/Trash/info/*

e il problema è risolto.

Ubuntu 13.04, installare Gnome-Shell 3.8 (aggiornato)

ubuntu gnome shell

Come sappiamo Ubuntu esce di default con l’interfaccia proprietaria denominata Unity, scelta che ha determinato opinioni discordanti circa le sue prestazioni ed usabilità. Personalmente Unity sulle mie macchine, tutte relativamente recenti, si comporta molto bene e dopo un certo periodo di assuefazione alle nuove funzioni devo dire che comincio ad apprezzare la scelta di Canonical (certo, dopo aver affinato alcune cose, vedi la mia guida).

In questo post vediamo come aggiornare il sistema a gnome 3.8 (Ubuntu 13.04 si basa su gnome 3.6) ed installare Gnome-Shell.

Continua a leggere